25 marzo alle 20.30: ricordando Pedro

il CIRCOLO PEDRO presenta:

9 marzo 1985 – 9 marzo 2017
PEDRO VIVE

IL 9 MARZO DEL 1985 LO STATO BORGHESE UCCIDEVA A TRIESTE IL MILITANTE COMUNISTA PIETRO GRECO “PEDRO”.
SABATO 25 MARZO ALLE ORE 20.30 A TRIESTE PRESSO LA LIBRERIA IN DER TAT IN VIA DIAZ 22 RICORDEREMO IL COMPAGNO PEDRO CON LA PRESENTAZIONE DELL’OPUSCOLO
“1985 – 2015 PEDRO VIVE NELLE LOTTE”,
ACCOMPAGNANDO LA LETTURA CON LA MUSICA E IL CANTO.

Il 9 marzo del 1985 in via Giulia 39, a Trieste, il militante comunista Pietro “Pedro” Greco veniva ucciso in un agguato tesogli da un agente dei servizi segreti (Maurizio Nunzio Romano) e da tre agenti della digos di Trieste (Giuseppe Guidi, Maurizio Bensa, Mario Passanisi), che gli spararono più di dodici colpi di arma da fuoco prima nell’atrio del palazzo e poi in strada, quando stava già agonizzando sul marciapiede. Questa vera e propria esecuzione rientrava nel tentativo dello stato di chiudere il formidabile ciclo di lotte cominciato alla fine degli anni sessanta.
Ricordare Pedro significa portare avanti le ragioni per cui lui si è battuto e per le quali ancora oggi è necessario lottare, contro chi ci sfrutta sul posto di lavoro, ci sta togliendo tutte le conquiste di anni di lotte su casa, istruzione, sanità pubblica e massacra i popoli con la guerra imperialista. Ricordare Pedro vuol dire anche riappropriarci della memoria storica di quegli anni, massacrata dai vari scribacchini e intellettuali di stato, per usarla nel presente. Ricordare Pedro significa ribadire quello per cui lui è vissuto e ha dato la vita: la necessità della lotta di classe e della rivoluzione proletaria per abbattere il capitalismo, per conquistarsi una società senza sfruttati né sfruttatori, dove i lavoratori producano per loro stessi e non per il profitto di pochi.

circolo.pedro@gmail.com

Pubblicato in Libri (16/3/2017)

Lascia un commento