mercoledì 9/11 alle 20.30: “Voci rimosse. I profughi di Eidomeni” di Alberto Flego

Mercoledì 9 novembre alle 20,30 in via Diaz 22

presentazione di

Voci rimosse. I profughi di Eidomeni

di Alberto Flego – Edizioni Croce 2016

sarà presente l’autore

IMG_7933

Questo è un romanzo di cronaca contemporanea, che ripercorre sette mesi di storia dando voce a chi non conosciamo, e che a volte fatichiamo a comprendere. Sono le Mille e una Voce che l’Europa ha rimosso. L’autore innesca con la scrittura un ribaltamento di prospettiva analitica che, con il pretesto di narrare la storia di un campo profughi alle porte dell’Europa attraverso l’esperienza dei volontari Alan e Kristin, racconta gli esuli ascoltandoli in rispettoso silenzio. Le loro voci rimosse riconquistano così dignità, quella dignità calpestata da logiche e accordi internazionali ingiusti e lesivi dei diritti umani di chi fugge per salvare la vita. Un reportage che ricompone i pezzi di un puzzle che la memoria collettiva tende a rimuovere, e che deve ricordarci invece che in futuro le nuove generazioni ci chiederanno come mai tutto questo sia davvero accaduto, qui in Europa, nel lontano e buio 2016.

BIOGRAFIA

Alberto Flego nasce a Trieste nel 1965, dove attualmente vive. Laureato in Conservazione dei Beni Culturali presso l’Università degli studi di Udine in Storia delle tradizioni classiche nell’arte Europea. Ha già pubblicato con Edizioni Croce il volumetto “Inediti da Trieste”, opera letteraria che raccoglie i suoi racconti giovanili.

E’ impegnato nel sociale a Trieste, presso una Fondazione Onlus dedita all’assistenza dei richiedenti asilo e dei rifugiati.

 

Tags: confini, evento, immigrazione, incontro, indertat, libro, migrazioni, novità, presentazione, reportage, rifugiati, storia del novecento, tutela dei diritti umani
Pubblicato in Libri (18/10/2016)

Lascia un commento