Margherita Pevere espone

MARGHERITA PEVERE

VIDEOLOOPS

Installazione Site Specific | 18 dicembre 2010 / 8 gennaio 2011

Inaugurazione: venerdì 17 dicembre alle 18:30

“La percezione umana visiva è un processo molto più selettivo e complesso di quello dato da una registrazione video o di una fotografia. Tuttavia, sia la lente della camera che l’occhio umano registrano immagini – a causa della loro sensibilità alla luce – a una grande velocità. E ‘ la capacità di sintesi con il loro significato che fa la differenza. Sembra che la tecnica oggi possa aiutarci: le immagini contemporanee sono sempre più precise, più colorate, più dettagliate, più tridimensionali di quanto il nostro occhio possa percepire. Ma il dubbio che ciò porti ad una mistificazione dell’oggetto rappresentato è lecito. Paradossalmente la sua veridicità portata all’estremo ne compromette la sua possibile verità. Se guardare è una dote naturale, vedere è un guardare informato, che presuppne una storia pregressa, un bagaglio emotivo e comprensivo che permette l’interpretazione visiva. Così nasce la volontà di riappropriarsi di un vedere soggettivo, anche di fronte ad un supporto video – che sfida l’occhio con immagini volutamente scarne, a bassa risoluzione, inter-rotte, in una disarmonia di frammenti in loop. Ogni ciclo di immagini diventa così una catarsi per l’occhio, che ri-accorda di volta in volta la memoria e sceglie che cosa guardare e per quanto tempo. Un tempo soggettivo ed emotivo, disancorato dalla sua tradizionale linearità. Questo per arrivare a vedere le cose ogni volta come se fosse la prima volta. Per ritrovarsi, con un po’ di stupore e meraviglia, sospesi di fronte a una sorta di nuova epoché della visione.” (Giulia Andreetta, 2010)

Margherita Pevere (n. 1983) vive a Trieste.
Nel suo lavoro si muove tra la fotografia analogica e le tecnologie digitali per il video e le installazioni.

Tags: arte, esposizione, evento, inaugurazione, installazione, margherita pevere, mostra, video art, videoloops
Pubblicato in Eventi (14/12/2010)

Lascia un commento